Privacy Policy Ballate celtiche e canti natalizi: tha Castle of Dromore
Crea sito

associazione.gif

goldmusic.gif

LA BANSHEE

La banshee è spirito della morte della tradizione irlandese, che si riteneva avvisasse la famiglia (di nobile stirpe), con la sua lugubre comparsa e il suo lamento, sulla morte imminente di un consanguineo. L'urlo della banshee è quello del vento che scuote gli alberi

 

http://www.daltramontoallalba.it/paranormale/immagini/banshee2.jpgCercando nel web un'immagine che meglio la rappresentasse, mi sono imbattuta in questa, e siccome l'articolo di Elisa Palmieri è perfetto, lo riporto quasi integralmente

 

In irlandese Bean Sidhe o dal gaelico Bean Si vuol dire Donna Fatata, appare nella tradizione celtica solitaria e piangente come fosse la trasposizione della donna che patisce i dolori sofferti in occasione della morte del guerriero.

Il suo acuto, il pianto e i gemiti sono chiamati anche keening. La parola inglese Keen è intesa dagli irlandesi Caoineadh, lamento.

Non c'è disgrazia o cattiveria nella sua semplice presenza, a meno che lei sia vista nell'atto di piangere, segnale inesorabile. Il gemito di una banshee trapassa la notte, è una nota che sorge e precipita come le onde del mare, annuncia sempre la morte di un individuo.

 

È una fata solitaria, che piange e preavvisa solamente le migliori famiglie d’Irlanda, quelle con lignaggi celtici ed antichi. Quelli con cui nomi cominciano Mac/Mc oppure O la cui origine è datata dal tempo degli eroi irlandesi. La banshee ama le vecchie famiglie con fiera e misteriosa cura. Quando un membro dell’adorata stirpe sta morendo, lei incede su per le colline scure verso la casa. Si contrappone bruscamente contro le tenebre della notte, la sua figura bianca emerge con capelli grigio-argento, grondante dalla terra, ed un mantello grigio-bianco tessuto di ragnatela che si avvinghia al suo corpo, sottile ed alto. Il suo viso è pallido, i suoi occhi rossi di secoli di pianto. Ma questo non è l'unico modo per cui appare la banshee, in altri momenti lei è considerata una bella giovane ragazza, con capelli lunghi, rosso-dorati che indossa un kirtle verde ed un manto color scarlatto, provvisto di una spilla d’oro, alla maniera irlandese. O compare dal buio coperta e avvolta come da un mantello di nebbia. Alcuni la chiamano Signora bianca del Dolore, e Signora di Morte. ...

Ogni banshee ha la propria famiglia. Con amore lei segue l’antica stirpe attraverso l'oceano, in terre distanti. I suoi gemiti o lamenti funebri possono essere sentiti in America e in Inghilterra, dovunque i veri irlandesi hanno stabilito la propria residenza. Ma come loro non dimenticano mai i legami di sangue, allo stesso modo, neanche lei...

La Banshee è spesso associata ai fantasmi di famiglia, che vengono ereditati di generazione in generazione come fosse un componente del DNA.

(tratto da http://www.daltramontoallalba.it/paranormale/banshee.htm)

 

Troviamo la figura della Banshee in una canzone tradizionale irlandese che rievoca l'oscuro medioevo, quando le faide tra i clan portavano a morte e rovina.

 

THE CASTLE OF DROMORE: ASCOLTA, testo e traduzione qui

FONTI
http://www.irishpage.com/poems/dromore.htm

 

2.gif