Crea sito

Coroncina del Solstizio d'Estate

Con i fiori freschi si possono creare composizioni rustiche o sofisticate a seconda dell’occasione, questa dedicata al sole solstiziale è una coroncina con i fiori e erbe di campo, e qualche fiore da giardino meno appariscente.

S'inizia con un tralcio d'edera da girare intorno alla testa per prendere la misura e legare con del ferretto molto sottile, attenzione l'edera può provocare reazioni allergiche alla pelle, in alternativa usare della vite americana. Il tralcio è fatto girare una paio di volte, ed eventualmente sfoltito, possibilmente prendere un tralcio lungo per poter fare almento un paio di giri, serve a rendere più stabile la corona.

Per la scelta dei fiori optare per fiorellini piccoli e piante erbacee dal portamento soffice, io mi sono limitata a fare un giro nel mio giardino e ho trovato l'ortensia, l'alisso, l'aquilegia, ma ho preso anche il fiore del trifoglio, la borsa del pastore e l'achillea, e per aggiungere l'immancabile tocco di giallo non avendo trovato l'iperico e nemmeno il ranuncolo ho preso la pilosella. Se volete che la vostra coroncina duri per qualche giorno evitate fiori che si spetalano al minimo tocco o dai gambi mollicci perchè appassiscono in un subito, irrorare con un nebulizzatore e tenere al fresco (anche in frigo)

Tagliando i gambi di erbe e fiorellini li ho raccolti a mazzetti e legati bene con il fil di ferro sottile (girato stretto più volte introno ai gambi) cercando di formare una composizione a scalare con mazzetti più lunghi e dal portamento arioso "dietro" e mettendo sempre un tocco di pilosella gialla in ogni mazzetto. Man mano li sistemo sulla coroncina d'edera per valutarne la posizione e la distribuzione, ma senza legarli. Facendo quest'operazione ci accorgiamo dell'equilibrio e armonia che si crea nella composizione, giallo e bianco sono colori che non devono mancare e l'aggiunta del rosa è sempre gradevole

Preparati una dozzina di mazzetti si legano uno ad uno alla corona d'edera in modo uniforme e leggermente sovrapposti, ed eventualmente spostiamo quello che ci convince meno o rinfoltiamo una zona più rada.
Abbelliamo il tutto con un giro di nastro di raso lasciando un po' di "codine" sulla nuca ed ecco finita la nostra coroncina !

 ESCAPE='HTML'