Privacy Policy Le danze popolari delle Terre Celtiche: le danze bretoni
Crea sito

associazione.gif

LE DANZE BRETONI

I Bretoni, molto legati alle tradizioni celtiche, hanno saputo salvaguardare la propria identità, tramandando un ricco corpus di canti e danze. Le danze sono numerosissime, provenienti anche da zone molto limitate della Bretagna, a volte un piccolo paese.

 

binioubombarde023jean-mariehnaffgou.jpgLe loro Feste sono ancora feste da ballo popolare dove si ripetono passi e gesti antichi di secoli. Le danze richiamano i branle del XVI° secolo, i passi sono bassi, a terra e la formazione è in cerchio chiuso o aperto.

 

Negli anni 70 anche la musica bretone si è rinnovata sulla scia del revival folk di quegli anni e i suoi artisti (Alan Stivell, Tri Yann, Arz Nevez e Dan Ar Braz) hanno raggiunto la fama internazionale.

 

Gli strumenti musicali principali della tradizione sono le cornamuse bretoni, la bombarda, l’organetto, la ghironda, il violino, l’arpa celtica, il clarinetto e il flauto traverso, ma per accompagnare le danze bastano la coppia “biniou-bombarde”.

 

Nella regione del Morbihan ad agosto si tiene il Festiva Interceltico di Lorient il più grande raduno delle culture del mondo celtico, un festival di ricerca, di creazione, e incontri aperto a tutto il mondo, un appuntamento annuo inevitabile per tutte le nazioni Celtiche. Per dieci giorni rivivono le antiche tradizioni celtiche in un ricco calendario di spettacoli, giochi, esibizioni, mercati tradizionali e cene tipiche.

 

In Bretagna (la romana Armorica) è stato collocato il villaggio di Galli irriducibili che durante la conquista della Gallia da parte dell'esercito di Giulio Cesare, resiste all'invasore (ancora e sempre), grazie al druido Panoramix e alla sua pozione magica

 

Si! Sono loro Asterix e Obelix, con il fido Idefix, dalle penne di Goscinny e Uderzo

 

Per i lettori di sempre e per quelli che ancora non li conoscono (!?) un esauriente sito ricco di informazioni sugli autori, i personaggi, le storie, oltre ad alcune curiosità sulla Bretagna e tante immagini tratte dai fumetti vedi

 

Per uno sguardo alla Bretagna “dall’inviato speciale”, si consiglia di visitare anche il sito di Stefano Pecchi http://www.bretagna.com/ (un italiano in Bretagna, mitico)

 

bottoneanimato.gif

costume_bretone.jpg

 

DANZE IN CERCHIO (chiuso e aperto)

Nell'antica civiltà bretone tutte le danze si ballavano in cerchio chiuso e si chiamavano an dro, cioè "in cerchio". Oggi le danze bretoni si snodano per lo più in una grande lunga catena (cerchio aperto).

La danza in cerchio è la forma di danza più antica e più diffusa e quelle della nostra cultura derivano dalle carole medioevali. In un secondo tempo il cerchio si è aperto e il canto è caduto in disuso.

 

AN-DRO -regione del Morbihan

 

Posizione di partenza: In cerchio aperto i ballerini si tengono per i mignoli e arrotolano e srotolano le braccia con ampi movimenti seguendo i passi (due a sinistra e due a destra) muovendosi in senso orario, dato che i passi sono pari, per avanzare si eseguono più ampi quelli verso sinistra.

 

Varianti

AN DRO RETOURNÉ 

DANSE TRIKOT

HANTER DRO

LARIDÈ

KAS A BARH danza a coppie

 

SCHEDA DETTAGLIATA: con passi, spiegazioni, schemi, video continua

 

ROND DE SAINT VINCENT

 

Si danza in piccoli cerchi tenendosi per i mignoli, rivolti verso il centro del cerchio.

Il passo base è molto semplice con un moto orario coordinato con delle braccia (piegate, alzate, piegate e giù) il movimento generale è quello oscillatorio avanti indietro mentre si ruota.

 

Altre Rond

ROND DE LANDEDA

 

SCHEDA DETTAGLIATA: continua

 

KOST AR C'HOAD

 

Una gavotte con passi saltati. Esistono molte versioni della danza

 

SCHEDA DETTAGLIATA: continua

bottoneanimato.gif

DANZE IN SUITE

Sono generalmente composte di tre parti

 

PLINN

La danza Plinn è nata da una tecnica utilizzata per battere il suolo, danzando si univa l'utile al dilettevole. Originariamente la "dans plinn" era accompagnata dal "kan ha diskan" che in bretone significa "canto e controcanto".

Da trenta, quarant' anni, il canto è affiancato dalla cornamusa, dalla bombarda o dal clarinetto.

Si danza in coppia perché nella seconda parte “le bal” è in coppia, nella formazione di partenza le coppie di ballerini formano una cerchio aperto o chiuso.

 

SCHEDA DETTAGLIATA: continua

 

ALTRE DANZE (solo video)

fisel (gli uomini compiono anche dei passi saltati)

gavotte des montagnes

treger

(Cattia Salto)

 

Glossario

Bombarda: strumento ad ancia tradizionale bretone tipicamente suonato in coppia con il biniou coz

Biniou coz: una variante della cornamusa, ma di piccole dimensioni

Fest-noz: "festa di notte" basata sulla danza tradizionale

Fest-Deiz “festa di giorno” basata sulla danza tradizionale

Kreiz Breiz: in Bretone significa "centro della Bretagna"

Bagad: "banda" bretone composta da cornamuse, bombarde e percussioni

Gwerz: ballata bretone

 

 

per contatti telefonate allo 016147395 oppure scrivete a email