Crea sito

LE LAME DEL SESIA

Un tempo i fiumi davano l'identità ad un territorio, segnavano i confini tribali, erano la fonte della vita, via di comunicazione e di traffici per quelli navigabili. Nel Vercellese è rimasta un'area verde, una riserva e un bosco medievale lungo il fiume Sesia, denominata "Le Lame del Sesia". In questo angolo di paradiso per gli uccelli migratori si ammira il percorso naturale del fiume Sesia, un fiume che si sposta, cambia le sue curve e si “dilata” come corpo di donna. Non a caso il fiume è detto dai vercellesi la Sesia, perché è vissuto come un’entità femminile, dea delle acque che porta fertilità alla pianura, retaggio di ancestrali radici celtiche.

La Sesia nasce dai ghiacciai del Monte Rosa attraversa la provincia di Vercelli dando il nome ad un’identità territoriale molto peculiare, la Valsesia, diventa linea di confine con il Novarese per poi gettarsi nelle braccia del Po.

L’area circostante è l’onnipresente risaia della pianura vercellese, ma qui nel parco l’ambiente è fatto di magia: le “lame” che danno il nome al parco sono le anse abbandonate dall’umore di donna, dove l’acqua cede il posto alla flora palustre, canneti, giunchi e felci, terra pronta a ritornare acqua dopo un’ondata di piena oppure a trasformarsi in bosco; così con il passare delle stagioni la Sesia muta le sue vesti

Vivono nel parco poiane, nibbi, lodolai, gheppi, gufi, allocchi, barbagianni e civette. Tra i "gioielli" del parco, l’Isolone di Oldenico: una Riserva naturale speciale al centro del fiume, con un rigoglioso bosco di pioppi e salici.

Qui si trova una splendida garzaia naturale, tra le più popolate d'Italia dove nidificano garzette, aironi cenerini, nitticore, cormorani e aironi guardabuoi. Alcuni anni fa, caso unico in Italia, vi nidificarono le spatole, mentre dal 1995 vi si sono stabiliti alcuni ibis sacri del Nilo, così molti migratori decidono di mettere su casa proprio nella Sesia.

Accesso vietato, attività guidata di birdwatching

La sede del Parco è ad Albano Vercellese
-foresteria all’interno della tenuta del Castello, sala conferenza, sala didattica e Museo naturalistico;-escursioni guidate e numerose attività didattiche sono propose dalle instancabili guide del Parco;-per più avventurosi: discesa in canoa fino a Vercelli;
-per tutti: cerca dell’oro

Comuni interessati: Comune di San Nazzaro Sesia (NO), Greggio (VC), Albano Vercellese (VC), Oldenico (VC), Villarboit (VC), Villata (VC)

ENTE PARCO http://www.lamedelsesia.vc.it/

(Cattia Salto)