Crea sito
Privacy Policy   

associazione.gif

goldmusic.gif

MARROW BONES

In tempi non sospetti di mucca pazza una vecchia barzelletta irlandese raccontava di come mangiare il midollo osseo rendesse ciechi: bisogna ottenere un brodo facendo bollire un ossobuco. Dopo averlo bevuto provate a guardare attraverso il buco tenendo in mano l'osso!

Ma la vicenda si fa più complessa e sempre più esilarante in una "comic ballad" che racconta la storia di un uomo il quale con uno stratagemma, uccide la moglie infedele; lo stesso tema è trattato in un gruppo di canzoni popolari diffuse in Irlanda, Scozia, Inghilterra e America con titoli diversi: "Old Woman from Wexford", "Old Woman from Belfast", "Old woman in our town", "Marrow Bones", "Eggs and Marrow Bones", "The Blind Man He Could See", "Tipping It Up To Nancy", "Toon O' Kelso", "Auld Woman o Kelso", "The Wife of Kelso", "The Wily Auld Carle", "The Auld Man and the Churnstaff", "The Blind Man He Could See", "Tigery Orum", "Johnny Sands", "Betsy Hague".

Nella versione americana manca l'antefatto ovvero la donna che si reca dal medico o dal farmacista per chiedere un consiglio su come fare per rendere cieco il marito; più probabilmente la donna era alla ricerca di qualche ingrediente per un rituale di stregoneria (in alcune versioni della ballata compaiono anche le uova ed è risaputo che con i gusci delle uova si possono realizzare svariati incantesimi). A mio avviso la donna poteva aver gettato il malocchio sull'uomo rendendolo ad esempio impotente. Un altro indizio che la ballata inizialmente raccontasse un presunto fatto di stregoneria è l'annegamento della donna nell'acqua, reminiscenza del giudizio divino a cui si ricorreva anticamente: alla strega venivano legate mani e piedi con una fune e quindi era immersa nell'acqua; strega se galleggiava perchè colei che ha rifiutato l’acqua del battesimo è a sua volta rifiutata dall’acqua; innocente se andava a fondo (difficilmente sarebbe stata salvata in tempo, però sarebbe stata sepolta in terra consacrata).

 

ordalia-dacqua-su-mary-sutton.jpg

Ordalia dell'acqua

 

"This waggish ballad seems to have begun life as a folk tale. It has very frequently been recorded in England, Scotland and Ireland, but for some reason seldom been published. It's also called: The Young Woman of Oxford or (in Scotland) The Wife of Kelso. It was exported to USA and took vigorous root there. A version without the marrowbone-blindness motif was adapted and copyrighted in the mid-19th century under the title: Johnny Sands; as such it was carried to various parts of the States by the Hutchinson family of entertainers. In our text, the point of the marrowbones joke show a bit clearer than usual. To judge by the tune, this version came into England from Ireland. It's a great favourite with children." (A.L. Lloyd)

 

La storia è giunta dall'Ottocento in una miriade di versioni e la località di provenienza dei protagonisti varia dal più diffuso Wexford a Belfast, Dublino o Kelso, ma anche Oxford a seconda di chi la canta. La ballata si diffonde anche in America: John Kirkpatrick canta "Johnny Sands" nel 1977 e nelle note di commento dell'album "Shreds and Patches" è scritto:

There are two forms of this song. In the oldest form, the wife has her husband eat marrowbones in the hope of making him blind (She is told that “when he's sucked all the marrow out, he won't see nothing at all”). He professes not to be able to help her when she accidentally falls in the water. In that shape the song circulated for several centuries.

The later form of the song, similar to the one that John sings here, dispenses with the blindness bit. It is probably the work of an American singer-entertainer, John Sinclair, who published it in 1842. So many stage comedians and singing groups took it up that it became extraordinarily current throughout the United States, Britain and Ireland during the remainder of the nineteenth century, and has lingered on in the memory of country singers, alongside the “marrowbones” version. John's version was sung to the blind folk song collector Fred Hamer, by a Shropshire singer named Saunders.

 

ASCOLTA TESTI E TRADUZIONE continua

LA VERSIONE SCOZZESE

TOON O' KELSO

Anche nota con il titolo 'The Wily Auld Carle' nella versione scozzese il racconto è sviluppato per intero con la donna fedifraga che vuole uccidere il marito: la moglie va dal farmacista e compra una medicina (probabilmente del veleno) poi prende il midollo dagli ossibuchi e lo mescola con la medicina e quando l'uomo che mangia l'intruglio diventa cieco, è così debilitato e sofferente che preferisce la morte. Così vuole andare al fiume per annegarsi e la moglie lo accompagna tutta allegra. Arrivati sul bordo del fiume l'uomo chiede alla moglie di aiutarlo a uccidersi e le dice "Prendi una lunga rincorsa", ma al momento dell'impatto il vecchio furbone si getta di lato così è lei a finire nel fiume!

Allora la donna lo implora per essere salvata, ma il vecchio si lamenta dicendo "Come posso aiutarti se non ci vedo?" La donna tuttavia riesce a nuotare e a risalire a galla, allora il marito prende una pertica e la tiene sott'acqua!

Solo alla fine della storia comprendiamo che il marito ha finto la cecità avendo subornato il tradimento della moglie!

Nell'ultimo verso con il morale della storia, il marito da della sciocca alla moglie annegata e se ne ritorna a casa fischiettando certo di trovare presto un'altra compagna!

 

http://www.kinglaoghaire.com/_img/spc.gif

LE VERSIONI IRLANDESI

OLD WOMAN FROM WEXFORD

Questa versione dell'Irlanda Sud-Est è sostanzialmente identica alla storia scozzese, anzi un po' più asciutta e mancante di qualche passaggio.

Qui possiamo immaginarci che il dottore si inventi uno stratagemma per prendere tempo con la donna e le consigli una ricetta bizzarra, ma che poi avverta il marito del pericolo. Il marito così finge di essere diventato cieco e a sua volta architetta un piano per uccidere la moglie. In questa versione la morale della storia sembrerebbe prendere le parti delle donne.

TIPPING IT UP TO NANCY

Questa versione sempre irlandese è la più dura ed amara, c'è una bel pugno di cattiveria mescolata al pizzico di ironia: il protagonista cornuto si chiama Martin e appena arrivati al fiume è lui per primo a spingerci la moglie dentro, l'ultima strofa è un amara riflessione sulla paternità della prole: dei nove figlioletti nessuno probabilmente è suo!


LA VERSIONE AMERICANA

JOHNNY SANDS

049_041_000_webimage.jpgNelle versioni americane la ballata è priva dell'antefatto per cui veniamo semplicemente a sapere che Johnny è malato e sofferente, e preferisce andare al fiume ad annegarsi così chiede alla moglie di aiutarlo: una volta arrivati sul posto, per essere sicuro che tutto vada per il verso giusto chiede alla moglie di legargli le mani dietro la schiena e di dargli una grossa spinta dopo aver preso una bella rincorsa.

Vediamo la donna affannarsi a correre verso la sponda del fiume .. e proseguire la sua corsa in acqua poiché l'astuto marito si scansa di lato! Inutilmente lei si dibatte e chiede aiuto, il marito le risponde che anche se lo volesse non potrebbe farlo perchè ha le mani legate dietro la schiena!!

Così l'handicap della cecità viene sostituito dalle mani legate, ma questa modifica getta nuova luce anche sulla prima versione: la cecità del marito è solo presunta e finalizzata a trarre in inganno la moglie ritenuta responsabile di qualche piaga o maleficio (ad esempio l'impotenza)


(Cattia Salto marzo 2014)


2.gif