Crea sito

LE NEWS DEL MESE

 ESCAPE='HTML'

Il sito è stato ristrutturato con una nuova grafica e una nuova impostazione, gli aggiornamenti sugli agomenti sono postati su Facebook, per avvisi più puntuali iscrivetevi ai fogli RSS 
https://www.facebook.com/ontano.magico

2016

"Revenants" In francese la parola revenant conserva un duplice significato quello primario è di «anima che torna dall’altro mondo sotto un’apparenza fisica», l’altro è «fantasma» «apparizione di un morto». Possiedono quindi una duplice natura e si presentano come entità corporee (con le stesse sembianze che avevano in vita o anche di qualche animale o sotto forma di scheletri) oppure incorporee come fantasmi.
Nel folklore europeo i revenats sono anime che mantengono la loro forma materiale, la personalità e i sentimenti di quando erano in vita. E’ una concezione materiale delle anime dei morti che si manifesta nelle credenze e usanze funerarie di buona parte d’Europa. I revenants sono per lo più anime in pena, compresi quanti son deceduti di morte violenta o accidentale (assassinati, annegati…) o richiamate dall’affetto dei vivi che li piangono troppo. In alcune tradizioni tuttavia i revenants sono anime dannate come i vampiri e i non-morti ovvero schiere infernali e demoniache.
"O LA BORSA O LA VITA" : ribelli o fuorilegge? Le campagne irlandesi del Seicento-Settecento erano la terra degli highwaymen fuorilegge (outlow) dalle origini nobili che scelsero la strada per combattere la loro personale battaglia contro i ricchi possidenti inglesi o scozzesi venuti in Irlanda ad impossessarsi delle terre di famiglia!!

SETTEMBRE 2015

Rosa das Rosas una cantiga del 1200: http://ontanomagico.altervista.org/rosas-das-rosas.html

due nuove schede per i passi di danza antica:
La MARCHESANA: http://ontanomagico.altervista.org/marchesana.html
PETIT RIEN: http://ontanomagico.altervista.org/petit-rien.html


http://ontanomagico.altervista.org/searching-lambs.htm: canti bucolici e quadri di vita pastorale

http://ontanomagico.altervista.org/weaver-factory.htm: C'è un discreto filone in merito alle canzoni popolari delle Isole Britanniche sui tessitori, le prime canzoni riflettono le metodiche della lavorazione con il telaio manuale, quando i tessitori di professione erano artigiani (home weavers), ben pagati e orgogliosi del loro mestiere. Alla fine del XVIII secolo però con l'invenzione dei telai a vapore e il prevalere delle macchine sulla forza lavoro la figura professionale del tessitore si è man mano dequalificata

http://ontanomagico.altervista.org/barnyards-delgaty.htm: le bothy ballads ossia i canti dei braccianti agricoli scozzesi

 

AGOSTO 2015
http://ontanomagico.altervista.org/bonie-jeane.htm
la vita sentimentale di Robert Burns fu molto movimentata e i biografi si sono dilettati a rintracciare tutte le sue avventure galanti, spesso immortalate da una canzone. Così anch’io ho tracciato un filo rosso tra le canzoni di Robbie e le sue lassies 

http://ontanomagico.altervista.org/burns-robert.html ROBERT BURNS (1759-1796)
poeta scozzese, nato nella contea di Ayr, scrittore di canzoni e brani musicali, grande collezionista di brani tradizionali.

http://ontanomagico.altervista.org/curragh-kildare.html Figura discussa quella di Santa Brigida d'Irlanda (450 circa - 525 o 528), l'unico dato certo è la presenza a Cill Dara di una grande comunità monastica femminile (con una Badessa a comandare), la cui cattedrale è descritta accuratamente nel VII secolo nella "Vita sanctae Brigidae" da Cogitosus, il suo unico biografo. Tutto il resto è leggenda.. la Brigida di Kildare è  forse stata una druidessa "infiltratasi" nel cristianesimo monastico alle soglie del Medioevo o piuttosto si tratta di una strumentalizzazione della Chiesa per "incanalare" la religiosità popolare ancora legata ai vecchi culti?

http://ontanomagico.altervista.org/burro-celti.htm il burro di malga e quella da fare in casa, storie di folletti del burro e i canti di lavoro-incantesimi delle donne scozzesi. La ricetta del Brownie con tanto burro e cioccolato

http://ontanomagico.altervista.org/brose-butter.htm: Porridge o Brose? In Italia l'avena è usata ormai quasi esclusivamente per l'alimentazione animale (con poche eccezione tra salutisti e amanti del "celtic style"), ma un tempo era molto diffusa, sia per la facilità di coltivazione, sia per le sue grandi qualità nutritive. Nelle Isole Britanniche è ancora un alimento base consumato spesso come porridge.

http://ontanomagico.altervista.org/blanchebiche.htm#arduinna Arduinna indossa una veste da cacciatrice con arco e faretra, come la dea lunare Diana, ma al contrario di Diana, che ha come animale sacro il cervo(a), cavalca un cinghiale, animale simbolo della forza del guerriero celta. Dalla caccia al cinghiale alla caccia del cervo.

http://ontanomagico.altervista.org/lugnasad.html: la pagina su Lugnasad riscritta e integrata con ulteriori rimandi al BLOG TERRE CELTICHE sui canti del raccolto

http://ontanomagico.altervista.org/nemeton.html: una riflessione sul bosco sacro e il santuario celtico con digressione sulla morte sacrificale; i Druidi praticavano i sacrifici umani?

http://ontanomagico.altervista.org/culto-acque.html: acque ipogeiche e l'albero: i clootie wells

http://ontanomagico.altervista.org/celti-tavola.html: per i Celti i più grandi piaceri della vita erano: la tavola, la musica, la rissa e il sesso (non necessariamente in quest'ordine) I primi tre venivano soddisfatti durante i banchetti in occasione delle festività!

 

Dopo aver passato qualche mese a riconfigurare il sito sulla nuova piattaforma, riscrivendo o aggiornando un bel po' di pagine, con il mese di agosto 2015 abbiamo deciso di fare di nuovo un report delle novità! Per adesso non lo mettiamo ancora in homepage fino a quando tutte le pagine non saranno state ricontrollate.