Crea sito

PROPOSTE DI ANIMAZIONE MUSICALE, DANZA E LABORATORI BAMBINI

LA FESTA D’INVERNO

Sammhain, è l’antico capodanno celtico, oggi festa di Halloween, la festa celebrata in America ed esportata in molti altri paesi d’Europa; al tempo dei nostri nonni era “La notte delle lumere”, la festa dei morti che si credeva visitassero i vivi, e si accoglievano lasciando del cibo e dei fuochi accesi.

Nell’antico capodanno celtico tutte le divinità pagane venivano ricordate ed evocate a titolo di ringraziamento ed auspicio per l'anno nuovo; le porte dell’aldilà erano considerate aperte, e gli spiriti degli antenati erano liberi di vagare sulla terra e di divertirsi insieme ai vivi. L'aspetto di festa gioiosa, fu fatto proprio dalla Chiesa, che utilizzò la ricorrenza per celebrare tutti i santi del cristianesimo.
Approfondimento: SAMAIN 

E' HALLOWEEN

Oggi è una festa dei bambini così le nostre proposte puntano sull'ANIMAZIONE BAMBINI
con trucca-bimbi (per trasformarsi in teschi, vampiri e zombi, con contorno di ragni e pipistrelli!) e l'allestimento teatrale che prende l'avvio dalla preparazione della Torta degli Spiriti (per mostrare come una tranquilla scenetta domestica si trasformi in una notta da brivido!) oppure un'alternativa più "celtica" in cui i bambini faranno la conoscenza con il Leprecauno il folletto per antonomasia della tradizione celtica, dal buffo nome che intorciglia la lingua, custode di pentole piene d'oro!

E poi giochi e filastrocche e divertenti canzoncine..

E' NATALE

MADRIGALI D'INVERNO: il fascino delle melodie popolari di tradizione europea per condividere il ricordo della natività e l'attesa del nuovo anno

Magiche atmosfere nei tradizionali carols natalizi di Francia, Scozia ed Inghilterra, un concerto dedicato all'Inverno con danze e canti benaugurali della tradizione celtica. 

COMMEDIE per BAMBINI..  la favola di Natale e la storia della Befana: Babbo Natale versus Befana, i giocattoli di Natale e il progresso tecnologico, due bambini capricciosi e gli Gnomi della Montagna… la Magia del Natale e del suo messaggio d’amore universale. Ma anche dal Bosco d'Inverno, una frizzante e divertente storia ricca di gag e battibecchi, buffi personaggi e storie strampalate

LA FESTA DI PRIMAVERA

Tra le prime feste di Primavera troviamo quella dedicata a San Patrizio

La tradizione irlandese festeggia il santo patrono con canti, maschere, parate e processioni, anche chi non ha antenati irlandesi diventa “Irlandese per un giorno” per onorare l’Isola Smeraldo: si mangiano pietanze irlandesi e si bevono bevande irlandesi con particolare riguardo alle stout, le tipiche birre scure. Mascotte della festa è il Leprecauno, il folletto per antonomasia della tradizione irlandese, il colore unificante il verde e il trifoglio è la decorazione onnipresente.

Cosi la nostra proposta musicale è un CONCERTO IRISH con le ballate e le “drinking songs” più conosciute, attingendo dal vasto repertorio irlandese delle canzoni da pub che comprendono storie di vagabondi e donnaioli impenitenti, ma anche storie nostalgiche di amori lontani, storie di amicizia o canti patriottici, jigs e slow air, e allegre storielle sui Leprecauni..

Da Marzo ad Aprile ogni occasione è buona per Festeggiare Primavera con canti e danze della tradizione popolare, sagre e fiere, feste nel parco o nel castello, si animano con la musica itinerante e con il coinvolgimento del pubblico nella danza: danze antiche o i cosiddetti mixers (i balli di socializzazione che cambiano le coppie a ogni giro di musica), balli di immediato apprendimento della tradizione celtica e occitana

E' ARRIVATO MAGGIO

E' il grande momento di Cantarmaggio e della danza del Maggio (l'albero o il palo che simboleggia la Primavera), secondo l'antico rituale che si svolgeva nelle nostre campagne per stimolare la fertilità della Terra; le giovani coppie decoravano con ghirlande di fiori e di nastri colorati l’albero che simboleggiava la nuova stagione e danzavano in cerchio. Ancora oggi la danza del Palo con in nastri da intrecciare è rimasta nella tradizione popolare di alcune comunità in Valle D'Aosta o dell'Abruzzo e nelle feste celtiche vede il coinvolgimento di un pubblico di tutte le età! 

E' ESTATE

Con il caldo non ci passa la voglia di suonare, anzi ogni occasione è buona per spostarsi in qua e in là del nostro Bel Paese per partecipare alle tante feste e rievocazioni storiche con la nostra musica, gli allestimenti e i laboratori per festeggiare l’Estate e la fertilità dei campi. Possiamo allestire un concerto a tema con teatro-musica e danza, attingendo alle nostre risorse creative, oppure proporre delle idee e attività già sviluppate negli anni, per un pomeriggio o una notte al chiaro di luna o delle stelle con animazioni teatrali sul tema il Bosco delle fate o del teatro giullaresco con le avventure di improbabili cavalieri e bizzarri personaggi ! 

ARRIVA L'AUTUNNO

Le Feste del mondo contadino durante la bella stagione scandiscono ancora oggi le occasioni di ritrovo e di socializzazione nei nostri paesi così ricchi di storia e di specialità eno-gastronomiche. E' il momento più "tradizionalmente" dedicato alla festa e alla condivisione del raccolto della terra, annaffiata con molti sorsi di vino novello e vivacizzata con i balli di socializzazione.  Dopo l'afa e il caldo che levano l'appetito questo è il tempo di assaggiare le prelibatezze della nostra tradizione gastonomica o di avventurarsi nella cucina antica con contorno di musica e danze del Medioevo!