Crea sito
Privacy Policy

associazione.gif

goldmusic.gif

RIDDLE SONGS

Il “contrasto” tra innamorati, basato sui “compiti o enigmi impossibili” è un filone fiorente nella balladry anglosassone: da "The Elfin Knight" a "Captain Wedderburg" passando per "Riddles Wisely Expounded".

I HAVE A YONG SUSTER

La prima data del testo risale al 1430 circa (British Museum -- Sloane MS. 2593, "I have a yong suster") ed è antecedente o quantomeno contemporaneo al "The Devil's Nine Questions" (vedi) trovato trascritto sempre in un manoscritto del 1450 circa.

La ballata si ritrova anche in molte Nursery Song ottocentesche con i titoli di: Perrie, Merrie, Dixie, Dominie, I have four sisters beyond the sea, I had Four Brothers Over the Sea, My true love lives far from me, dove dall'innamorata oltremare che manda doni "enigmatici" si passa alle quattro sorelle, ai quattro fratelli o ai quattro cugini.

In effetti la canzone si presta ad essere cantata per i bambini, sia come ninna - nanna che come gioco-indovinello in cui i bambini cantano le risposte insieme alla mamma.

 

 

ihadfourbrothersoverthesea-waltercrane.gif

 

Nella nursery rhyme "I had four brothers over the sea" i quattro fratelli portano: a goose without a bone, a cherry without a stone, a blanket without a thread, a book that no man could read, cioè un uovo, un ciliegio, una pecora da tosare e una matrice tipografica da stampare.

I GAVE MY LOVE A CHERRY

La versione più diffusa negli Stati Uniti e nel Canada è una "modernizzazione" della ballata medievale "I have a yong suster" un romantico giro di parole per fare una dichiarazione d'amore!

GO NO MORE A RUSHING

La canzone è contenuta nel Fitzwilliam Virginal Book (anche detto Queen Elizabeth's Virginal Book anche se in realtà la regina Elisabetta non ha mai posseduto il manoscritto) una collezione di musiche da danza databile agli inizi del 1600.

Si ritrova anche nel canovaccio del Brimington Mummers' Play [Derbyshire, 1862] che i Mummers rappresentavano durante le celebrazioni natalizie (vedi)

Con il titolo di Go no More a-Rushing la melodia era probabilmente già popolare all'epoca della Regina Elisabetta I (composta o arrangiata da William Byrd) e si ritrova in varie versioni in manoscritti del XVI e XVII secolo.

 
ASCOLTA TESTI E TRADUZIONE continua

colombi.gif

 

(Cattia Salto marzo 2014)

 


2.gif