Privacy Policy Sword dance song
Crea sito

associazione.gif

ANI.%20rossa.gif

SWORD DANCE

Un'antica cerimonia della tradizione natalizia era quella della danza delle spade in cui gli uomini, in sgargianti costumi, disegnavano varie figure con le spade. Ma anche danze mimate con fazzoletti e campanelli conosciute ancora ai nostri giorni in Gran Bretagna come Morris dance.

Erano danze spesso connesse con il Mumming natalizio in cui i mummers mettevano in scena una recita con personaggi stereotipati incentrata sul rito di morte-rinascita proprio di molte tradizioni solstiziali e di fine d'anno. (continua)

 

La danza delle spade ha probabilmente origini molto antiche risalenti ai rituali guerreschi quando i guerrieri più agili erano anche acrobatici danzatori. Oltre che in Inghilterra, Scozia, Francia e in vari paesi germanici (e i paesi dell'ex impero austro-ungarico), una danza delle spade si ritrova in Piemonte, in Val Susa (San Giorio di Susa, Giaglione, Venaus), in Val Chisone (Fenestrelle) e nella montagna cuneese (Bagnasco e Castelletto Stura). Località che sono solo uno sparuto baluardo di una tradizione ben più diffusa nemmeno una generazione fa, sempre nelle valli torinesi: Chianocco, Vaie, Mattie, Meana di Susa, Chiomonte, Exilles, Rueglio, Lugnacco, Salbertrand.

Il Bal del Saber (tradotto dall'occitano in danza degli spadonari) di Vicoforte abbinava alla danza la recita di una commedia.

"L'azione si supponeva avvenisse mentre la compagnia teatrale si dirigeva a Pavia: Arlecchino indisponeva Brisighella, il quale lo accusava di avere insultato il sovrano e lo denunciava al senatore. La rappresentazione si concludeva con la morte di Arlecchino, alla quale seguiva la danza che terminava intorno all'albero (Pola Falletti 1937). Ufficialmente il Bal do Sabre non si balla più dal 1904; in realtà, in questi ultimi anni, i ragazzi della scuola media del posto hanno più volte riproposto la rappresentazione del ballo in alcune località".(tratto da Laura Bonato "Tutti in festa")

 

baldosabre.jpg

 

IL BAD DO SABRE A BAGNASCO

Gli spadonari sono 12 come i mesi dell'anno. Gli elementi della danza sono quattro: la catena, il cerchio, la rosa e la treccia.

Esistono a Bagnasco delle testimonianze manoscritte e fotografiche di alcune sporadiche rappresentazioni del Bal do Sabre dagli ultimi anni dell''800 fino al 1952, quando si sono interrotte; sono state poi riprese dal 1968 da Giuseppe Carazzone e dal suo gruppo folkloristico della Pro Loco di Bagnasco.

 

EARSDON SWORD DANCE SONG

 

note.gif

 

 

Le tracce della danza si trovano nel Northumberland e nello Yorkshire già nel 1700 anche se quelle attuali rispecchiamo la tradizione ottocentesca con l'introduzione di una spada chiamata "rapper", più flessibile a forma di lunga spatola con doppia impugnatura. La tradizione rimasta ancorata alle comunità dei minatori che estraevano carbone, era occasione di gare rivalse e campanilismi.

La tradizione è proseguita anche presso gli immigrati in America, si veda ad esempio l'esibizione dei Greenbelt Rapper di Brasstown, North Carolina.

In Inghilterra si tiene ogni anno il DERT "Dancing England Rapper Tournament" una gara di ballo tra i migliori gruppi di danzatori di spade (affettuosamente chiamati rappers) comprese gruppi di donne. Oltre ai danzatori e al musicista (anche se possono essere più di uno in genere è uno solo che esegue la melodia, più spesso un violino) ci sono due buffi personaggi Tommy detto anche il capitano e Betty o Bessy (un uomo travestito da donna).

Le musiche su cui danzano sono diventate sempre più veloci come i reels, mentre sembra che in passato si preferissero le hornpipes.

 

VIDEO Greenbelt Rapper

VIDEO Black Swan Rapper

 

 

continua

 

(Cattia Salto, dicembre 2013)

 


2.gif