Crea sito
Privacy Policy

associazione.gif

THE BRAES O' KILLIECRANKIE

Melodia tradizionale scozzese

 

Ennesima canzone di origine scozzese che si innesta nel filone delle party songs filo-giacobite. (inquadramento storico qui)

IL RE DEPOSTO

Qui siamo agli inizi della ribellione, passata alla storia come Gloriosa Rivoluzione, il re venne dichiarato decaduto sia dal parlamento inglese che sa quello scozzese e nel 1689 "rimpiazzato" di fatto da Guglielmo III. Giacomo II cercherà di riprendersi il trono sbarcando nell'Irlanda cattolica con un esercito francese e con la speranza (rivelatasi ben presto vana) di raggiungere Londra a capo dei suoi sostenitori.

 

bonnie-dundee.jpgNel frattempo John Graham di Claverhouse, visconte di Dundee (1648–1689), noto come "Bonnie Dundee" (vedi) si era rifiutato di giurare fedeltà a Guglielmo anzi aveva complottato con altri "giacobiti" ovvero i sostenitori di Giacomo in favore della ribellione armata: corse in lungo e in largo per le Highlands allo scopo di radunare un piccolo esercito.

 

Lo scontro avvenne in data  27 luglio 1689 contro le truppe guidate dal generale Huge Mackay in un attacco a sorpresa al passo di Killiecrankie.

 

Killiecrankie è una parola che in gaelico significa "bosco tremulo" ovvero "il bosco degli alberi di pioppo" e sta a indicare un passo di montagna tra Blair Atholl e Pitlochry nel Perthshire: la valle percorsa e dal fiume Garry nel suo punto più stretto è attraversata dalla strada principale che unisce le Highlands e le Lowlands, quella che si dice una tipica "glen" scozzese

 

VERSIONE DI ROBERT BURNS (1789)

Chi canta è un soldato che chiede ad un altro soldato se abbia combattuto nella battaglia di Killiecrankil (Killiecrankie); la domanda è ironica perchè il primo soldatino è tutto elegante e spensierato, mentre colui che canta probabilmente è un veterano che ha combattuto nelle truppe di MacKay e ammonisce chi ascolta di aver incontrato il diavolo e Dundee a Killiecrankil. Le frasi possono sembrare oscure, condite dal tipico sarcasmo scozzese, così nel giustificare la sconfitta filo-governativa si esalta il valore dei giacobiti!

I versi dalla I alla III strofa sono stati composti da Robert Burns riprendendo il brano tradizionale che circolava dal secolo precedente, mentre il ritornello è rimasto quello originario. Gli ultimi due versi sono un'aggiunta del poeta James Hogg nella ristampa della canzone nella sua raccolta "Jacobite Reliques" del 1819.

An ye had been whare I hae been,
Ye wad na been sae cantie, O;
An ye had seen what I hae seen,
I' the Braes o' Killiecrankie, O.

ASCOLTA TESTO E TRADUZIONE continua

bonnie45_small.jpgUNA PASSEGGIATA NEI BOSCHI

Nel Pertshire la canzone commemorativa della battaglia è di rigore e il luogo merita una visita.

Nel percorso proposto (qui) si parte dal "Salto del soldato" per arrivare fino al borgo di Pitlochry.

Si dice che in questo punto (the Soldier's Leap) un soldato delle truppe di MacKay, tale Donald MacBean, abbia saltato da sponda a sponda il fiume Garry per sfuggire alle truppe giacobite e alla morte certa.

 

Sebbene sia il tratto più stretto della gola la distanza è della bellezza di 5,5 metri così è tramandata la testimonianza del prodigioso salto: “I went above the Pass, where I met with another water very deep; it was about 18 foot over betwixt two rocks. I resolved to jump it, so I laid down my gun and bat and jumped, and lost one of my shoes in the jump. Many of our men were lost in that water.”


(Cattia Salto, maggio 2014)

 

2.gif